Home Page » L'Amministrazione » Notizie » Comunicati Stampa Città di Asti » Piano di Riqualificazione Urbana, la Regione approva e finanzia i progetti delle imprese del commercio
Comunicati Stampa Città di Asti
Piano di Riqualificazione Urbana, la Regione approva e finanzia i progetti delle imprese del commercio
ven 15 lug, 2016

Dopo aver conseguito con successo, grazie alla prima fase, un finanziamento da 500.000 euro per interventi di riqualificazione del contesto (P.zza 1° Maggio e Battistero, C.so Alfieri tratto compreso tra P.zza 1° Maggio e  P.zza Alfieri, P.zza Alfieri, C.so Dante/p.zza Largo Martiri della Libertà), il bando della Regione Piemonte denominato “Piani di qualificazione Urbana” (PQU) riserva un'altra buona notizia per la Città di Asti e i suoi commercianti.

La Regione Piemonte ha infatti valutato positivamente e confermato il finanziamento anche della seconda parte del bando PQU  che ha avuto ad oggetto il sostegno diretto alle imprese commerciali.

Il Comune di Asti aveva, in data 28/04/2016, presentato la propria candidatura alla seconda fase del PQU, includendo i progetti di intervento migliorativo che erano stati presentati dai commercianti che avevano aderito al progetto.

Grazie all’approvazione e finanziamento del progetto PQU Città di Asti, tutti i commercianti, che hanno partecipato al bando presentando il proprio progetto al Comune, potranno fruire del cofinanziamento previsto (50%) a sostegno degli interventi migliorativi del proprio esercizio commerciale.

Buono l’interesse degli esercenti per cui Asti è risultata al vertice della graduatoria che valutava numero, importi, qualità e zona di intervento. Con il coordinamento del Comune hanno aderito al bando ventisette titolari di esercizi, di svariata tipologia: abbigliamento, bar, parrucchiere, panetteria, per un investimento complessivo di  160.000 euro.

Gli interventi approvati e  autorizzati a realizzarsi dovranno essere ultimati entro un anno dalla data di ammissione da parte della Regione e tutta la documentazione dovrà essere consegnata al Comune, che rimane l’ente di coordinamento del progetto. A rendicontazione completata, entro 60 giorni, la liquidazione del saldo. Giova ricordare che qualunque eventuale modifica agli interventi sarà soggetta all’autorizzazione da parte degli Uffici e che i materiali acquistati oggetto degli interventi dovranno essere mantenuti per cinque anni. 

Esprime soddisfazione l’Assessore al Commercio Marta Parodi “E’ la prima volta che il Comune di Asti consegue con successo, da parte della Regione la valutazione positiva e il finanziamento di un Piano di Qualificazione Urbana nella sua interezza, aggiudicandosi tutti i finanziamenti banditi e potendo intervenire in modo integrato  e incisivo su un contesto della città che necessita certamente di sostegno”.  

Per il rilancio di questa parte importante di Asti, ha incoraggiato il Sindaco, “questa significativa adesione dei commercianti è un buon segnale, ci auguriamo utile a sbloccare l’annoso problema delle attività economiche intorno alla ex Caserma di Felizzano”. 

Condividi questo contenuto

Eventi correlati

05-10-2019
luogo: ASTI
dal 28-03-2015 al 28-03-2014
luogo: Piazza San Secondo

In questa pagina

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE