Home Page » L'Amministrazione » Notizie » Comunicati Stampa Città di Asti » Spesa a domicilio con la pastorale giovanile
Comunicati Stampa Città di Asti
Spesa a domicilio con la pastorale giovanile
noicisiamo2
mar 10 mar, 2020

..

Una grande certezza che rimane valida anche in questo tempo di coronavirus, è che per noi cristiani è fondamentale “avere amore gli uni per gli altri”.

Ecco perché prendiamo con grande serietà le indicazioni che ci sono state date per limitare il diffondersi del virus: stiamo in casa, evitiamo di uscire se non per le ragioni strettamente consentite.

C’è poi un altro piccolo grande gesto che possiamo fare: consegnare a domicilio la spesa agli anziani della città di Asti. Questo è un servizio organizzato dal Comune di Asti in collaborazione con il Servizio di Pastorale Giovanile Diocesana che si occupa anche delle adesioni  stesse.

L’Amministrazione Comunale accogliendo la proposta dell’Ufficio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Asti, come sottolinea il Sindaco Maurizio Rasero, “invita pertanto i giovani maggiorenni a comunicare la loro disponibilità per portare a domicilio la spesa ai soggetti più fragili anziani e disabili”.

I giovani interessati dovranno comunicare la propria adesione all’Ufficio di Pastorale Giovanile in via Giobert 20 contattando il numero 0141 321996 (dalle ore 9:00 alle ore 18:00) oppure via mail mailto:giovani@diocesidiasti.it.

L’Assessore Mariangela Cotto precisa che “Tutti i ragazzi che aderiranno all’iniziativa dovranno seguire le adeguate prescrizioni sanitarie previste dalla normativa e saranno assicurati”.

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Eventi correlati

27-05-2017
luogo: Presso i locali della Scuola Alberghiera di Asti siti in Via Asinari n. 5,
21-05-2017
luogo: Piazza Alfieri - dalle 10 alle 18.30

In questa pagina

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE