Eventi del giorno
Teatro Scuola 2015 > 2016
dal 29-09-2015 al 20-04-2016 - Teatro Alfieri e altri spazi

CARTELLONE DI SPETTACOLI PER LE SCUOLE ASTIGIANE
realizzato con il contributo della Fondazione C.R.Asti

in collaborazione con 
Fondazione TRG  Onlus - Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte,

Fondazione Biblioteca Astense Giorgio Faletti, Istituto per la Storia della Resistenza di Asti, 
Fondazione Giovanni Goria e Ufficio Scolastico Provinciale di Asti

Calendario sintetico Spettacoli:

 

Scuola dell’Infanzia:

→venerdì 29 gennaio 2016

Teatro V.Alfieri

Repliche h 09,30 e h 11,00

→“La Sirenetta”

Centro di Danza Asti – Susanna e Valeria Ballario

Spettacolo di danza

Giovani danzatori si cimentano in una versione coreografata della celebre fiaba  di H.C. Andersen, ideata seguendone a grandi linee la trama.

Nella prima parte vengono introdotti i personaggi del mare :La Sirenetta danza con le sue Sorelle tra i Coralli e la loro Regina, circondata dagli allegri e spensierati Cavallucci, Pesci tropicali e Stelle marine, stando attenta a non avvicinarsi alle belle e affascinanti Meduse.

Nella seconda parte si sviluppa la trama narrativa della fiaba:il salvataggio dal naufragio del Principe ,l'innamoramento della Sirenetta, il malefico patto con la Strega del mare, identificata in questa versione con la Medusa,la decisione del Principe di preferire colei che crede lo abbia salvato dal naufragio, il ritorno al mare e alle sue sorelle della Sirenetta.

L’intera fiaba è danzata da bambini di un’età compresa dai 5 ai 13 anni ed è rivolta alle Scuole Materne ed Elementari

→ Tematica: la famiglia, la solidarietà e l'ascolto

→ Durata: 45 minuti

 

→ martedì 01 marzo 2016

Teatro V.Alfieri

Replica h 10

→ “Le avventure di Cipollino” (Gianni Rodari)

Il dottor Bostik

appuntamento in collab. con Fond. TRG  Onlus - Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte

Nell’adattamento per teatro di figura del racconto di Gianni Rodari rappresentato da una delle migliori compagnie teatrali italiane del settore, la storia della liberazione di un popolo di verdure dall’oppressione di un principe acido, cattivo e poco furbo si sviluppa attraverso le avventure fantastiche di svariati personaggi in una scena che comprende diversi spazi-teatrino: bosco, prigione, castello, villaggio: Tali spazi che permettono di “stupire” con le svariate esibizioni dei pupazzi, a dita, a fili, a bastone e l’utilizzo di giocattoli, marchingegni, trabocchetti.

→ Tematica: amicizia, solidarietà tra pari, lotta contro l’ingiustizia, coraggio

→ Durata: 55 minuti

 

Scuola Primaria:

→ lunedì 14 – martedì 15 dicembre 2015

Casa del Teatro Via Goltieri

Repliche h 09,30 e h 11,00

→ “La storia del Principe e dell’Aviatore”

liberamente ispirato a “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupery

Teatro degli Acerbi

L’Aviatore combatte contro il nemico mortale di ogni mattina: la sveglia. Ma è il suo turno, deve volare, il dovere lo chiama. C’è la guerra, bisogna andare a scrutare i cieli, il pericolo incombe sulla piccola casa dove Antoine vive con sua Moglie. Questo giorno però si rivelerà ben diverso dagli altri: i ricordi rivivono, il segno lasciato da un incontro inatteso ritorna, indelebile... L’aviatore adesso non può partire senza ricordare quel Piccolo Principe incontrato nel deserto e la sua storia, perché quell’incontro gli ha insegnato a guardare e sentire le stelle che ridono.

→ Tematica: amicizia e crescita

→Durata: 50 minuti circa

 

→venerdì 29 gennaio 2016

Teatro V.Alfieri

Repliche h 09,30 e h 11,00

→“La Sirenetta”

Centro di Danza Asti – Susanna e Valeria Ballario

Spettacolo di danza

Giovani danzatori si cimentano in una versione coreografata della celebre fiaba  di H.C. Andersen, ideata seguendone a grandi linee la trama.

Nella prima parte vengono introdotti i personaggi del mare :La Sirenetta danza con le sue Sorelle tra i Coralli e la loro Regina, circondata dagli allegri e spensierati Cavallucci, Pesci tropicali e Stelle marine, stando attenta a non avvicinarsi alle belle e affascinanti Meduse.

Nella seconda parte si sviluppa la trama narrativa della fiaba:il salvataggio dal naufragio del Principe ,l'innamoramento della Sirenetta, il malefico patto con la Strega del mare, identificata in questa versione con la Medusa,la decisione del Principe di preferire colei che crede lo abbia salvato dal naufragio, il ritorno al mare e alle sue sorelle della Sirenetta.

L’intera fiaba è danzata da bambini di un’età compresa dai 5 ai 13 anni ed è rivolta alle Scuole Materne ed Elementari

→ Tematica: la famiglia, la solidarietà e l'ascolto

→ Durata: 45 minuti

 

→martedì 23 febbraio 2016

Teatro V. Alfieri

Replica h 10,00

→ “Dolcemiele”

Liberamente tratto dall’opera di Roald Dahl

OndaTeatro

appuntamento in collab. con Fond. TRG  Onlus - Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte

La scena è popolata da cornici. Le cornici però non contengono quadri.

Dolcemiele è una maestra e come tutte le maestre – quelle buone – cerca di comprendere e andare incontro ai suoi alunni. Una maestra così è la maestra che ogni bambino vorrebbe. Il racconto che prenderà vita parte dalla suggestione legata al romanzo "Matilde" di RoaldDahl. È la storia di Dolcemiele, Matilde e altri personaggi che, con l’avanzare della vicenda, svelano la storia della bambina, della maestra e delle loro famiglie che si sciolgono per dar vita ad una nuova famiglia, meno convenzionale, nella quale regnano sostegno e amore. E’ una storia che racconta l’importanza dell’ascolto e della comprensione.

→ Tematica: la famiglia, la solidarietà e l'ascolto

→Durata: 50 minuti circa

 

→mercoledì 02 – giovedì 03 – venerdì 04 marzo 2016

→Destinatari: classi quarte e quinte della Scuola Primaria

Casa del Teatro Via Goltieri

Repliche h 09,30 e h 11,00

→ “Passa il Favore”

Associazione NIG Nuoveideeglobali - Alessio Bertoli

Spettacolo + dibattito

"Vi piace il mondo così com'è? Se non vi piace allora proponete un’idea per cambiarlo e mettetela in pratica”. L’idea del professor Simonetti spinge Federica ad inventare e applicare una vera e propria formula: lei compie tre buone azioni verso altrettante persone che, a loro volta, devono promettere di fare lo stesso con altre tre.

→ Tematica: La scuola come soggetto educativo. La spinta a non fermarsi al “cattivo quotidiano”

→ Durata: 60 minuti + dibattito

 

Scuola Secondaria di I grado:

 

→ venerdì 23 ottobre 2015

Repliche h 9 - h 11,30

→ giovedì 29 ottobre 2015

Repliche h 8,15 - h 11,30 - h 14,30

→ venerdì 30 ottobre 2015

Repliche h 8,15 - h 11,30

Palazzo Gazelli di Rossana

→ “Le vie dei Canti”

Spettacolo itinerante sulla Divina Commedia, nel 750° anniversario della nascita di Dante

Faber Teater

appuntamento in collab. con Fond. TRG  Onlus - Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte

Un percorso per spettatori/studenti che diventano pellegrini, viaggiatori per vivere il progressivo svolgersi del paesaggio e dell’evento teatrale. Condotto da una premurosa guida narrante che porta a “riveder le stelle” il pubblico cammina, si ferma, ascolta e riprende a camminare lungo i suggestivi spazi all’aperto e al chiuso di Palazzo Gazelli di Rossana. 

La guida parla della notte che incalza, nella quale Dante si ritrova “nel mezzo del cammin” della sua vita ad attraversare una selva oscura, selvaggia, aspra e forte. Attraverso questa digressione in prosa sull'Inferno, si arriva alle porte del Purgatorio, che è la cantica dell'amicizia e cuore pulsante dello spettacolo. Si incontreranno vari personaggi fra cui Dante ritrova gli amici della vita terrena e i suoi maestri. La poesia, l'endecasillabo è affidato ai personaggi e sarà vissuto attraverso il ritmo del cammino, scandito da voci, timbri, canti e spiegato dalla guida narrante. Alla fine del viaggio Dante e il pubblico sono pronti: la guida li lascerà all'ascolto delle terzine iniziali del Paradiso e della musica che accompagna la salita di un lume simbolo della “gloria di colui che tutto move”.

Al termine dello spettacolo  una guida del Palazzo introdurrà gli studenti alle notizie storiche sul sito.

→ Tematica: la Divina Commedia, l'amicizia

→ Durata: 75 minuti circa

 

→ lunedì 25 gennaio 2016

Casa del Teatro Via Goltieri

Repliche h 9,30 e h 11

Spettacolo per la Giornata della Memoria

→ “Triangoli rossi”

ISRAT (Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Asti) e

Teatro degli Acerbi

appuntamento in collab. con Fond. TRG  Onlus - Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte

Lo spettacolo raccoglie per la prima volta insieme i racconti degli astigiani deportati nei campi di concentramento nazisti per motivi politici. In un coro di voci che si sovrappongono alle immagini dei campi trasformati ormai in memoriali, queste schegge di memoria ripercorrono dall’arresto alla liberazione la tragedia del Lager, attraverso riflessioni spesso dure e taglienti come frammenti di vetro.

→ Tematica: giornata della Memoria, l'olocausto attraverso testimonianze dirette astigiane

→ Durata: 55 minuti

 

→ lunedì 18, martedì 19 e mercoledì 20 aprile 2016

Casa del Teatro Via Goltieri

Repliche h 9,30 e h 11

→ “Le stagioni in città (ovvero…le avventure di Marcovaldo)”

Associazione NIG Nuoveideeglobali - Alessio Bertoli

Padre di quattro figli, dipendente della non identificata ditta SBAV, residente in appartamenti sempre troppo stretti per un nucleo familiare di sei persone, Marcovaldo vive le sue giornate, facendo i conti con uno stipendio costantemente insufficiente ad un tenore di vita decoroso, tenendo testa alle domande imbarazzanti dei suoi bambini (ingenui e solo vagamente consapevoli del loro stato di povertà), e tentando di sopravvivere in un ambiente cittadino, decisamente inadatto alla sua indole sognante e bucolica. Marcovaldo è l’uomo “sano” e “consapevole”, l’unico con la possibilità teorica di salvarsi e di mantenere un’integrità morale nella società moderna, la quale, se pur denigrata e criticata, viene comunque descritta come tristemente vincente, poiché popolata da uomini ciechi ed ottusi.

→ Tematica: La disparità sociale, il consumismo, i valori dell’uomo moderno

→ Durata: 60 minuti + dibattito

 

 

→ lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25 novembre 2015

Museo del Risorgimento di Palazzo Ottolenghi

Partenza visite ogni 45’ dalle h 8,10 alle h 11,55

“Il Museo Vivo” 

Visite teatralizzate al Museo del Risorgimento di Asti

Teatro degli Acerbi

La visita è un percorso a tappe ciclico e gli studenti saranno guidati attraverso il Museo da personaggi recitanti in costume d’epoca. Non si tratta di una visita “classica” ma di un vero e proprio spettacolo contestualizzato in una splendida, nuova cornice.

 

Museo di Palazzo Mazzetti

E’ inoltre in fase di organizzazione a Palazzo Mazzetti, ad aprile 2016 (date in via di definizione)

“A casa del Conte Mazzetti” percorso di visita teatralizzata fra arte e pettegolezzo

Teatro degli Acerbi

 

Scuola Secondaria di II grado:

→lunedì 23 – martedì 24 – mercoledì 25 novembre 2015

Casa del Teatro Via Goltieri

Repliche h 9,30 e h 11,00

→“I mattini passano chiari”

Associazione NIG Nuoveideeglobali - Alessio Bertoli

Spettacolo + dibattito

Lo spettacolo che ha debuttato al Pavese Festival 2013 “I mattini passano chiari” non vuole essere soltanto la storia di un ricercatore universitario che sta ultimando uno “studio in nero” sull’ultima notte di Cesare Pavese, nella stessa camera d’albergo di Torino dove lo scrittore architettò la sua morte, ma molto di più: una profonda riflessione sulla vita condotta dallo studioso, tormentato testimone anche del suo personale “mestiere di vivere” e delle “sue regole” che, nel lento fluire delle ore notturne, porteranno il protagonista, già fortemente contaminato da una forma depressiva, ad immedesimarsi in Cesare Pavese.

→ Tematica: Letteratura, Cesare Pavese

→ Durata: 60' + dibattito

 

→martedì 26 gennaio 2016

Casa del Teatro Via Goltieri

Repliche h 9,30 e h 11,00

Spettacolo per la Giornata della Memoria

→“Triangoli rossi”

ISRAT(Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Asti) e

Teatro degli Acerbi

Lo spettacolo raccoglie per la prima volta insieme i racconti degli astigiani deportati nei campi di concentramento nazisti per motivi politici. In un coro di voci che si sovrappongono alle immagini dei campi trasformati ormai in memoriali, queste schegge di memoria ripercorrono dall’arresto alla liberazione la tragedia del Lager, attraverso riflessioni spesso dure e taglienti come frammenti di vetro.

→ Tematica: giornata della Memoria, l'olocausto attraverso a testimonianze dirette astigiane

→ Durata: 55 minuti

 

→lunedì 15 – martedì 16 febbraio 2016

Casa del Teatro Via Goltieri

Repliche ore 09,30 – 11,00

→ “Ofelia non deve morire – dialogo tra un’attrice e William Shakespeare”

450° anniversario della nascita di Shakespeare

Casa degli Alfieri

Estate dell'anno 1600. Una giovane tessitrice di Stratfordupon Avon, cittadina natale di Shakespeare, folgorata dal teatro portato da compagnie itineranti, decide di lasciare la provincia e di andare a Londra al Globe Theatre per incontrare il suo illustre concittadino William e seguire tutte le recite pomeridiane della più recente opera: l’Amleto.

Il “colloquio” si incentra soprattutto sul teatro e sull’Amleto, sul teatro Elisabettiano in particolare e sul senso del teatro in generale: nel cuore del dialogo, giunge a richiedere al poeta due cose che le stanno particolarmente a cuore. La prima è se può far parte, pur essendo una donna, della compagnia. La seconda cosa che sta a cuore a Kate, e che proprio non manda giù, è di cambiare il finale di Amleto, della triste fine di Ofelia. Ofelia non può morire...

→ Tematica: il teatro di W.Shakespeare, il teatro elisabettiano

→Durata: 70 minuti

 

→martedì 15 marzo 2016

Piccolo Teatro Giraudi (Ex chiesa di San Giuseppe)

Replica h 10,00

→ “Don Chisciotte”

Stivalaccio Teatro in coproduzione con Accademia del Teatro in lingua Veneta

appuntamento in collab. con Fond. TRG  Onlus - Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte

Duelli, salti, capriole, lazzi in uno scoppiettante spettacolo di commedia dell'arte.

Venezia. Anno 1545. Salgono sul patibolo gli attori Giulio Pasquati, Padovano, in arte Pantalone e Girolamo Salimberi, Fiorentino, in arte Piombino, accusato di eresia. L’unica speranza per i due attori è l’arrivo dei rinforzi, ovvero i colleghi della compagnia dei Gelosi corsi dal duca di Mantova per pregarlo di intervenire nella spinosa vicenda. Non resta altro da fare che cercar di prendere tempo nell’unico modo che i due commedianti conoscano: recitando una Commedia..

Prendono così il via le avventure di Don Chisciotte e Sancho Panza, filtrate dai ricordi e dall’estro dei due saltimbanchi che arrancano nel tentativo di procrastinare l’esecuzione. E se non rammentano la storia alla perfezione, beh, poco importa, si improvvisa sul tema dell’amore e della fame, del sogno impossibile, dell’iperbole letteraria, dello sghignazzo, della libertà di pensiero e di satira con l’unico limite.

→ Tematica: Don Chisciotte, commedia dell'arte

→Durata: 70 minuti

 

→ lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25 novembre 2015

→Destinatari: biennio

Museo del Risorgimento di Palazzo Ottolenghi

Partenza visite ogni 45’ dalle h 8,10 alle h 11,55

“Il Museo Vivo” 

Visite teatralizzate al Museo del Risorgimento di Asti

Teatro degli Acerbi

La visita è un percorso a tappe ciclico e gli studenti saranno guidati attraverso il Museo da personaggi recitanti in costume d’epoca. Non si tratta di una visita “classica” ma di un vero e proprio spettacolo contestualizzato in una splendida, nuova cornice.

 

 

→ Il biglietto d’ingresso per tutti gli spettacoli è di € 5,00,

 tranne "Le vie dei Canti" € 8,00 e "La Sirenetta" a € 1,00 per infanzia e € 3,00 per primaria.

 

Il programma completo di “Teatro scuola 2015/2016” è scaricabile sulle pagine Facebook "Casa del Teatro Asti", "Teatro Degli Acerbi" e "Nig Nuoveideeglobali" e sui siti www.teatrodegliacerbi.it e www.nignuoveideeglobali.wix.com/nig1.

 

→ Info:  Elena Romano cell. 388/9775787

(NUOVO NUMERO - SOLO orari 8,30/17,00)

→ Prenotazioni (con apposito modulo):

teatrodegliacerbi@gmail.com - fax 0141/321402

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Eventi correlati

dal 01-08-2019 al 25-08-2019
luogo: Cascina del Racconto - Via Bonzanigo 46 ASTI
dal 19-07-2019 al 20-07-2019
luogo: Casabianca

In questa pagina

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE