Home Page » L'Amministrazione » Notizie » Comunicati Stampa Città di Asti » Il nuovo Portale del Cittadino presentato in Municipio
Comunicati Stampa Città di Asti
Il nuovo Portale del Cittadino presentato in Municipio
lun 19 mar, 2018

La tecnologia mette ormai al servizio dei cittadini strumenti adeguati per migliorare il rapporto con la Pubblica Amministrazione. Presentare istanze, comunicare adempimenti, richiedere autorizzazioni, assolvere pagamenti ora si può fare  comodamente da casa, o dovunque. 

La Città di Asti con il suo nuovo portale di accesso ai servizi migliora la sua offerta ai cittadini, alle imprese, agli enti maggiormente rappresentativi, come è stato illustrato nell’incontro di presentazione delle varie sezioni che lo organizzano.

“Si tratta di una web application” ha spiegato Renzo Bassetto della società APK, da anni fornitrice degli applicativi in uso al Comune di Asti, come in oltre 1700 Comuni italiani, “che permette di utilizzare dati in possesso dell’ente, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato dall’utente, con costi di gestione ridotti, tra i più virtuosi su scala nazionale”.

L’attuale rielaborazione del portale, da parte del Servizio Sistemi informativi della Città, disponibile on line dalla prossima settimana, risponde alle direttive dell’ Agenda Digitale italiana che punta alla  crescita inclusiva, intelligente e sostenibile nei Paesi dell’Unione.

È  organizzato in varie sezioni: balza evidente la possibilità tra le altre, di rivolgere d’ora in avanti domande di concorso, fare iscrizioni a mense scolastiche e asili, prenotare all’Anagrafe  servizi di sportello o scaricare certificati, prossimamente anche di Stato civile. Di pratico interesse la Sezione Servizi Tributari, dove poter ritrovare le operazioni e le transazioni riguardanti le proprie bollette e per i professionisti la sezione Istanze edilizie. Si potranno avviare le procedure per l’autorizzazione rapida dei permessi Ztl-Ztm e, da casa effettuare pagamenti, in tempo reale e con Iuv, il codice univoco di versamento, relativi ai servizi a domanda individuale.

Naturalmente per accedere occorrerà registrarsi, oltre 8.000 gli accrediti esistenti, in attesa della password unica nazionale, per ora non in vigore, che permetterà un contatto diretto con tutta la Pubblica Amministrazione.   

“Stiamo andando verso una città diversa”, spiega il Sindaco Maurizio Rasero “è un tassello che siamo convinti sia importante per qualificare l’azione dell’Amministrazione al fine di sviluppare e potenziare la comunicazione e quindi le politiche di insieme. Penso a breve, all’utilizzo di questa tecnologia affinchè i cittadini possano disporre rapidamente di informazioni riguardanti la sicurezza che li riguarda, a tutto campo”.

Il nuovo Portale di servizi apre una nuova fase nel processo di digitalizzazione istituzionale avviato e riconosciuto positivamente, da tempo, contribuendo alla tanto auspicata de materializzazione di atti e procedure: meno ricorso agli uffici, un unico accesso, tempistiche abbreviate.

In una parola, una città auspicatamente più “smart”.

Condividi questo contenuto

In questa pagina

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE