Home Page » L'Amministrazione » Notizie » Comunicati Stampa Città di Asti » In vista il nuovo regolamento di polizia rurale
Comunicati Stampa Città di Asti
In vista il nuovo regolamento di polizia rurale
sab 10 mar, 2018

Nella mattinata odierna è stata presentata alle associazioni di categoria, agli ordini professionali e all’Asl la bozza del nuovo regolamento di Polizia Rurale.

La proposta è stata elaborata nell’intento di tutelare e valorizzare il territorio frazionale a partire dal ripristino della stabilità del suolo agricolo e viabile nel territorio extraurbano e per agevolare il rispetto delle norme previste in materia da parte delle Forze dell’Ordine, della Polizia Municipale, delle associazioni di categoria, dei professionisti e dei cittadini.

L’elaborato è stato redatto da un gruppo di lavoro composto dal personale della Polizia Municipale, dell’Ufficio Legale, degli Uffici Tecnici del Comune, dal Presidente della Commissione Decentramento e dalla sig.ra Paola Tedde, segretaria del Consigliere Delegato Piero Ferrero.

Il regolamento verrà sottoposto alla commissione competente e successivamente all’approvazione del Consiglio Comunale, dovrebbe, pertanto, entrare in vigore alla fine di aprile.

All’incontro erano presenti il Sindaco Maurizio Rasero, il Consigliere Delegato Piero Ferrero ed il Presidente della 8° Commissione Consiliare Marco Bona.

Al termine della presentazione il Sindaco Rasero ha dichiarato: “Con questo regolamento cerchiamo di dotare la cittadinanza di uno strumento atteso da anni e diretto a conciliare il controllo del territorio con il rispetto del diritto dei privati residenti nella periferia e nelle frazioni”.  

Il Consigliere Delegato Ferrero si è dimostrato grato per il lavoro svolto ed ha ringraziato tutti i partecipanti e tutti coloro che hanno contribuito alla stesura del nuovo documento”.

Condividi questo contenuto

In questa pagina

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE