Home Page » L'Amministrazione » Notizie » Comunicati Stampa Città di Asti » Astimusica: questa sera martedì concerto a ingresso libero, e mercoledì Al Bano
Comunicati Stampa Città di Asti
Astimusica: questa sera martedì concerto a ingresso libero, e mercoledì Al Bano
lun 11 lug, 2016

Astimusica, sostenuta da Banca C.R. Asti, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Iren, AEC, Energrid, La Stampa, prosegue con due concerti a ingresso libero prima di accogliere, mercoledì 13 luglio, Al Bano. Appuntamento alle 21.30 in piazza Cattedrale (per chi vorrà apericena dalle 19.30).

Ecco che cosa riserva il programma.   

  • Lunedì 11 luglio: La Scapigliatura e Blindur

Due fratelli per una band: Niccolò e Jacopo Bodini, artisti cremonesi, suonano insieme da sempre e scrivono canzoni. Sono La Scapigliatura.

Nei loro brani la tradizione cantautorale italiana viene rivisitata con un linguaggio ironico e ricco di riferimenti al pop e alla cultura alta, raccontando con fare cinematografico storie di pensieri e sequenze quotidiane dove le donne e le idee si intrecciano nel passaggio dall’adolescenza all’età adulta dei due autori.

Un viaggio musicale che, dalla canzone d’autore, passa per l’elettronica francese e le atmosfere suggestive del rock nord-europeo, ricreando paesaggi sonori di vasti orizzonti. Un background internazionale ed eclettico che riflette le esperienze di vita della band.

Poi toccherà ai Blindur. Sono in due sul palco (Massimo De Vita, voce e chitarra, e Michelangelo Bencivenga, banjo e cori), ma suonano tantissimi strumenti: tanto che, ascoltandoli a occhi chiusi, sembra di sentire una band. 

Nella musica del duo partenopeo si può scorgere l'impronta della scena new folk popolata da artisti come Bon Iver. Vincitori di prestigiosi riconoscimenti (tra cui il Premio De Andrè e il Premio Buscaglione), i Blindur propongono testi la cui matrice è da rintracciare nella tradizione e poetica del cantautorato italiano, con un occhio più attento a quello moderno e alternativo.

  • Martedì 12 luglio: Lurrie Bell                                                                                                                

Figlio del leggendario armonicista Carey Bell, ha il blues nel DNA ed imbraccia la sua prima chitarra a soli 8 anni: nella sua lunga carriera ha registrato più di 70 dischi con numerosi artisti della scena blues di Chicago.

Oggi Lurrie Bell si pone come simbolo ed esempio di spontaneità e  genuinità che sfugge alle regole del business musicale e si alimenta della propria energia. Lo spettacolo che lo vede protagonista con la sua band viene considerato come uno dei più coinvolgenti e autentici concerti di blues a cui si possa assistere.

Di notevole impatto è lo stile chitarristico, fresco e vitale, che unitamente alle doti vocali rende veramente unica la performance di Lurrie Bell.

Sentire per credere, mentre mercoledì 13 arriverà Al Bano (ingressi a 30 e 20 euro).

Info su programma del festival e prevendite: www.astimusica.info

Condividi questo contenuto

Eventi correlati

12-12-2019
luogo: Teatro Alfieri
10-12-2019
luogo: Teatro Alfieri

In questa pagina

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE