Eventi del giorno
Molly Bloom con Irene Ivaldi
dal 11-04-2019 al 12-04-2019 - Spazio Kor (piazza San Giuseppe)

E’ con MOLLY BLOOM, in scena giovedì 11 e venerdì 12 aprile, nell’interpretazione di Irene Ivaldi, che si chiude, alle ore 21.00 presso lo Spazio Kor  di Asti, la tredicesima edizione della rassegna PAROLE D’ARTISTA, quest’anno declinata sul tema delle ‘NARRAZIONI FEMMINILI’, proposta dal Teatro di Dioniso, sotto la curatela di Elena Serra che firma anche  la regia dello spettacolo conclusivo.

In scena, accanto a Irene Ivaldi, Chiara Osella; la traduzione è di Enrico Terrinoni, Jacopo Valsania cura lo spazio scenico. Produzione Teatro di Dioniso.

Personaggio per eccellenza del ‘900, a Molly Bloom – moglie di Leopold Bloom protagonista dell’Ulisse di Joyce insieme al terzo personaggio Stephen Dedalus- e al suo monologo finale, sono state dedicate pagine e pagine, riflessioni e interpretazioni; un personaggio che, grazie alla penna dello scrittore irlandese, è diventato un punto irrinunciabile della cultura moderna.

Molly, cantante lirica, è la moglie di Leopold Bloom; seguendo il parallelismo con l’Odissea – l’Ulisse è costruito seguendo la struttura del testo omerico- viene paragonata a Penelope, sebbene vi siano svariate differenze tra le due donne. Molly, infatti, invece di attendere pazientemente il marito, tessendo e disfacendo nottetempo la tela, vivrà le sue avventure e tradirà il marito con il suo insegnante di musica.

Molly è una donna moderna, energica e passionale; è lei che con il suo monologo/flusso di coscienza finale unisce i personaggi dando un senso a quel 16 giugno –giorno in cui l’intera vicenda dell’Ulisse si svolge- e di quella sorta di labirinto che è la Dublino joyciana. Molly è il personaggio positivo dell’Ulisse e i tanti ‘sì’ detti nel corso del suo flusso di coscienza, in un crescendo musicale, ritmico, esprimono la sua volontà  di vivere consapevolmente il suo essere donna a tutto tondo.

La lettura che Irene Ivaldi e la regista offrono di Molly mette in luce una contemporaneità e una ‘normalità’ che ad oggi continua a parlare alle (e delle) donne da pari a pari; sottolinea infatti la regista Elena Serra: “Mrs. Marion Bloom, Molly, è per me il personaggio letterario più interessante del 900, l’anello che salda indissolubilmente l’archetipo arcaico di Penelope e la nevrosi della donna contemporanea. Molly, non è un’eroina, non affronta avventure, non combatte né per amore né per ideali, non si rende eccezionale in nessun modo, ma incarna la vita interiore di ogni donna in un preciso istante della sua storia personale. Il celebre flusso di coscienza non è che lo strumento perfetto per fotografare la realtà di ogni essere femminile in modo così spudorato da diventare a tratti osceno. La sua presenza si definisce di parola in parola, di sillaba in sillaba, di silenzio in silenzio nel solco di un’ironia spensierata e politicamente scorretta, liberatoria e catartica. Molly è la voce novecentesca dell’antica madre del Mediterraneo, della forza vitale femminile che si impersona nella donna qualsiasi.”

INFORMAZIONI | BIGLIETTERIA:

Spazio Kor | Piazza San Giuseppe | Asti | 349 1781140

Biglietto intero: 10 euro | Ridotto 8 euro (under 25, over 65 | Kor Card, abbonati Teatro Alfieri, possessori Tessera Plus Biblioteca Astense ), 5 euro gruppi

 

Allegato: cs_28_03_2019_MOLLY BLOOM.doc (182 kb) File con estensione doc

Condividi questo contenuto

Eventi correlati

dal 20-06-2019 al 01-07-2019
luogo: Sapzio Kor . Cascina del racconto e altri luoghi
19-05-2019
luogo: Collegiata di San Secondo.

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE