Comune di Asti - I Duellanti

I Duellanti

Stemma Comune di Asti
Vittorio Alfieri
Eventi del giorno
..
I Duellanti
Data: 27-02-2017
Teatro Alfieri

Due importanti cambi di programma nella stagione di prosa del Teatro Alfieri di Asti, entrambi dovuti a motivi tecnici indipendenti dalla volontà della direzione: lo spettacolo “Minetti” con Eros Pagni si terrà domenica 12 febbraio (invece che venerdì 10 febbraio come precedentemente annunciato). Invece lo spettacolo “Profumo di donna” con Massimo Venturiello previsto per il 24 febbraio è annullato. Al suo posto lunedì 27 febbraio andrà in scena “I duellanti” con Alessio Boni e Marcello Prayer, tratto dal romanzo Joseph Conrad.

 

L'affresco di un mondo, quello della cavalleria e degli eserciti ottocenteschi, che da lì a breve sarebbe stato spazzato via dalle nuovi armi e dalle nuove logiche militari del Novecento. L'idea geniale sulla quale Conrad costruisce “The Duel” è che i due avversari non si fronteggiano sugli opposti versanti del campo di battaglia, ma  sono ufficiali dello stesso esercito, la Grande Armée di Napoleone Bonaparte. Numerose sfide a duello li accompagnano lungo le rispettive carriere, senza che nessuno sappia il perché di questo odio così profondo. E, proprio per il mistero che riescono a conservare, i due diventano famosissimi in tutto l'esercito napoleonico: non tanto e non solo per i meriti sui campi di battaglia di tutta Europa, quanto per la loro eroica fedeltà alla loro sfida reciproca, che li accompagnerà per vent'anni, fino al duello decisivo.

“Questo è un lavoro sull'avversario e sul diventare adulti – spiega Francesco Piccolini, che ha curato l’adattamento – dove esiste una questione semplice per quanto contorta: l'avversario più feroce lo hai dentro di te e non riesci a liberartene per il semplice fatto che sei tu che non vuoi liberartene. È il richiamo della foresta, la voglia di libertà, il piacere del rischio e della conquista. E non sta altrove, sta dentro e si nutre di te e tu di lui. Amo quelle storie in cui io posso leggere una trama, e contemporaneamente un'altra completamente diversa, e le due convivono perfettamente. Una sorta di Fight Club ante litteram: uno scontro violento e inevitabile, desiderato, dove, in realtà, il tuo vero avversario non esiste. Anzi, molto peggio: sei tu. E di quel duello ne hai più bisogno dell'aria che respiri. Senza, sei morto”.

Sul palco, con Alessio Boni e Marcello Prayer, Francesco Meoni e la violoncellista Federico Vecchio. La regia è firmata dallo stesso Boni e da Roberto Adorasi.

 

Biglietti 20 euro (15 euro loggione). I possessori del biglietto di “Profumo di donna” devono recarsi alla biglietteria del Teatro Alfieri, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 17,  per effettuare il cambio. Per informazioni: 0141.399057-399040.


Condividi questo contenuto

..

Notizie e Comunicati correlati

21-07-2016 -
Ancora un pubblico numeroso per l'ultima serata di Astimusica. Comune e Asp hanno messo a disposizione, ieri, di Confartigianato e dell'Associazione M.e.T.A. il ....
20-07-2016 -
Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana sul palco di Astimusica: un grande spettacolo e una bella festa per chiudere alla grande la ventunesima edizione del festival. E' ....
01-06-2016 -
“Asti, 26 febbraio 2016.   Caro Badr, torna presto amico mio e non soffrire tanto, perché i tuoi amici ti vogliono bene e ti aspettano. Se ....

Eventi correlati

Data: 26-02-2017
ore 21 - Ingresso libero
Data: 21-02-2017
il Coro Accademia della voce, diretto da Sonia Franzese, porterà in scena la composizione sacra di Gioachino Rossini
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Asti è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. e il Servizio Sistemi Informativi con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Comune di Asti - Piazza San Secondo 1 - 14100 Asti - Centralino +39.0141.399111 - PEC protocollo.comuneasti@pec.it - P.IVA 00072360050

Home page - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Mappa del sito - Accessibilità

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Asti è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it