Home Page » L'Amministrazione » Notizie » Comunicati Stampa Città di Asti » Contratti a canone concordato: imminente la convocazione delle Organizzazioni locali per il rinnovo dell'accordo territoriale
Comunicati Stampa Città di Asti
Contratti a canone concordato: imminente la convocazione delle Organizzazioni locali per il rinnovo dell'accordo territoriale
mar 02 gen, 2018

Nel mese di gennaio verranno convocate presso il Comune di Asti le Organizzazioni della proprietà edilizia e dei conduttori, maggiormente rappresentative a livello locale.

La finalità è procedere al rinnovo dell’accordo territoriale che definisce i criteri per la stipula dei contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato previsti dalla legge 431/98.

La decisione è stata assunta alla presenza dell’Assessore alle Politiche Sociali Mariangela Cotto in occasione della seduta della Commissione C.A.S.A. riunitasi lo scorso 14 dicembre. 

L’attuale accordo, in vigore dal 5 giugno 2014, andrà rinnovato tenendo conto delle indicazioni fornite dal Ministero delle infrastrutture e Trasporti con Decreto del 16 gennaio 2017 che introduce tra l’altro alcune novità: tra le più rilevanti un rinnovato ruolo assegnato alle associazioni di categoria dei proprietari e ai sindacati degli inquilini.

In particolare l’art. 1, comma 8, di tale decreto prevede, in tema di locazioni a canone concordato, che le parti contrattuali possano essere assistite dalle rispettive Organizzazioni della proprietà e dei conduttori e che qualora la stipula non sia assistita  occorrerà una attestazione a cura e con assunzione di responsabilità da parte di almeno una organizzazione firmataria dell’accordo al fine di usufruire delle agevolazioni fiscali previste.

Le Associazioni, con evidenza locale, firmatarie dell’accordo  del 2014 erano  Appe -  Confedilizia (Associazione provinciale pubblici esercizi), Uppi (Unione piccoli proprietari immobiliari) , Confappi (Confederazione piccola proprietà immobiliare), Appc  (Associazione piccoli proprietari case)  e le Organizzazioni degli inquilini  Sicet, Sunia e Uniat.

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere a: Servizio Casa, lavoro e servizio civile c/o Settore Servizi Sociali, tel.0141 399238

Condividi questo contenuto

In questa pagina

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE