Home Page » L'Amministrazione » Notizie » Comunicati Stampa Città di Asti » Proiezione di "Fuocoammare" in Sala Pastrone in occasione della "Giornata del rifugiato"
Comunicati Stampa Città di Asti
Proiezione di "Fuocoammare" in Sala Pastrone in occasione della "Giornata del rifugiato"
mer 31 mag, 2017

Il 20 giugno p.v. ricorre la  Giornata Mondiale dei Rifugiati e dei Richiedenti asilo (UNHCR);  la Prefettura di Asti e il Comune di Asti, in collaborazione con Comuni, Enti e Associazioni della provincia che si occupano di rifugiati,  hanno promosso, fin dal mese di febbraio, una serie di eventi propedeutici alla celebrazione della ricorrenza promossa dall’ONU, eventi che culmineranno in una serata di musica e parole che si terrà il 16 giugno prossimo. 

L’ultima delle iniziative previste nel fitto programma organizzato a corollario dell’evento finale è la proiezione del film/documentario “Fuocoammare”, di Francesco Rosi, premiato nel 2016 con l'Orso d'oro per il miglior film al Festival di Berlino. Il film sarà proiettato in Sala Pastrone il 31 maggio p.v. alle ore 21, con ingresso libero fino a esaurimento posti. Nella mattinata del giorno successivo, il 1° giugno alle ore 10, ci sarà una proiezione riservata agli studenti delle scuole secondarie superiori (su prenotazione).

 

 

NOTE SUL FILM:

 

Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull’isola di Lampedusa facendo esperienza di cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa raccontando i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre, i lampedusani, e chi ci arriva per andare altrove, i migranti. Da questa immersione è nato Fuocoammare. Racconta di Samuele che ha 12 anni, va a scuola, ama tirare con la fionda e andare a caccia. Gli piacciono i giochi di terra, anche se tutto intorno a lui parla del mare e di uomini, donne e bambini che cercano di attraversarlo per raggiungere la sua isola. Ma non è un’isola come le altre, è Lampedusa, approdo negli ultimi 20 anni di migliaia di migranti in cerca di libertà. Samuele e i lampedusani sono i testimoni a volte inconsapevoli, a volte muti, a volte partecipi, di una tra le più grandi tragedie umane dei nostri tempi.

 

 

INFO: segreteria assessorato cultura – tel. 0141/399033

Condividi questo contenuto

Eventi correlati

dal 18-11-2019 al 24-02-2020
luogo: Sala Pastrone
16-11-2019
luogo: Spazio Kor (piazza San Giuseppe)

In questa pagina

Valuta questo sito

Città di Asti
Linee guida di design per i servizi web della PA

Il sito istituzionale del Comune di Asti è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. e il Servizio Sistemi Informativi con la soluzione eCOMUNE